Depressione: 101 motivi validi per non uscirne (Parte 1)

depressione

La depressione è una patologia dell’umore solitamente provocata dalla visione senza pubblicità di C’è Posta per te, dalla tredicesima sconfitta di fila della vostra squadra del cuore, dall’ennesimo due di picche ricevuto, dalla millesima
polluzione notturna e da tutto il resto.

La depressione incide in modo negativo al tono dell’umore: può farlo lievemente, in caso, ad esempio, di pensieri plumbei causati da una storia finita male o da un lutto, o può farlo gravemente, in caso, ad esempio, di malattia o di cagata di piccione fresca sul vostro piumino Colmar appena comprato.

Chi è depresso, può soffrire dei seguenti sintomi:
– perdita di piacere, come è accaduto ai miei dopo il matrimonio;
– perdita di interesse verso ogni attività, e fino a qui nulla di così anormale;
– pensieri autolesionisti, come sintonizzarvi su Canale 5 intorno alle 4 del pomeriggio;
– pensieri suicidi, e fino a qui niente di grave;
– perdita di concentrazione e attenzione (dimenticarsi di cancellare la cronologia dopo una sega);
– insonnia=seghe;
– mancanza di energie (troppe seghe);
– perdita di appetito (solitamente avviene dopo il terzo kebab);
– sensazione di sentirsi inutile, un pò come l’insalata da McDonald’s;
– pensieri di morte o al massimo di Lega Nord.

Altri tipi di disturbi di tipo depressivo sono i seguenti:
Distimia: presenza di umore depresso per un periodo di circa 2 anni, ossia l’intervallo di tempo tra un Mondiale e un Europeo;
Disturbo dell’adattamento con umore depresso: conseguenza di uno o più fattori stressanti; se viene eliminato il fattore stressante, la depressione sparisce ossia vi togliete la vita, la depressione sparisce;
Depressione secondaria: depressione dovuta a malattie psichiatriche, al conseguente uso di farmaci e alla visione, anche per sbaglio, di cinque minuti di una puntata de Il Segreto;
Depressione reattiva: depressione dovuta ad una perdita molto ma molto importante nella vostra vita, come l’autobus o il portafogli ad esempio;
Depressione mascherata: non sei depresso ma non sai più come provare ad attrarre figa e ti giochi la carta della pietà;
Disturbo bipolare: disturbo caratterizzato da alterazioni periodiche dell’umore. E’ un disturbo grave, anzi no, non lo è;
Depressione post-partum: disturbo che colpisce le donne nel periodo successivo al parto. Esistono più terapie: antidepressivi o preservativi.

Insomma.
Chi è depresso se la passa peggio del pubblico figurante a L’Arena di Giletti.

Ma la depressione può avere risvolti positivi?
Può esserci qualche vantaggio nell’essere depresso?
Certo.
Sembra strano ma ce ne sono.
Ne ho trovati parecchi.
Per l’esattezza, 101.
101 motivi validi per non uscire dalla depressione.

Ecco i primi 20.

1> Per non lasciare Raffaele Morelli in mezzo a una strada;

2> Per dare filo da torcere al Giappone che detiene il record di suicidi di gruppo;

3> Per avere ancora validi motivi per ascoltare Marco Masini;

4> Perché durante una serata noiosa con gli amici, la vostra depressione può essere ottimo argomento di discussione e, di conseguenza, aiutarvi a non avere più amici;

5> Per iniziare a fare sport estremi come, ad esempio, alzarsi dal letto la mattina;

6> Per le donne: per soffrire di depressione senza dover per forza partorire e attendere la depressione post-partum (che non sempre arriva);

7> Per bere superalcolici, ubriacarsi, vomitare e fingere di dimenticarsi di pagare;

8> Per trovare finalmente accettabile l’idea di Matteo Salvini candidato premier;

9> Per avere un’ottima scusa per dire no a vostra zia di 74 anni (e di 104 chili) che, da 22 anni, vi rompe i coglioni perché a Carnevale vuole ballare con il suo nipotino preferito vestita da Puffetta;

10> Per continuare a ricevere i cestini di Natale dal vostro psichiatra che, grazie a voi, si è già comprato una villa al mare, uno yacht e una Porsche con due escort rumene dentro;

11> Per chi vuole fare il cantautore: perché Gianluca Grignani è nettamente più fregno di Gigi D’Alessio;

12> Per prendere per il culo il morto durante il suo funerale senza troppi sensi di colpa;

13> Perché, in caso di vostro suicidio, i vostri vicini di casa, intervistati da Pomeriggio Cinque, affermeranno che eravate una bravissima persona, anche se ogni venerdì pisciavate dal tetto, nudi, completamente sbronzi di vodka;

14> Per mettere da parte i soldi risparmiati dai regali di San Valentino che non avete fatto mai;

15> Per non chattare in continuazione su Whatsapp e tornare ad usare il Nokia 3310;

16> Per smettere di frequentare il centro estetico, considerando che effettivamente erano soldi buttati;

17> Per non lavarvi più i denti in quanto sorridere diventerà per voi un’attività completamente superflua;

18> Per risparmiare sulla spesa quando vi sarà passata definitivamente la voglia di nutrirvi;

19> Per rinunciare ad avere contatti con il mondo esterno e smettere finalmente di guardare il meteo;

20> Per commettere un atto criminale, essere intervistati da Gianluigi Nuzzi di Quarto Grado e innamorarvi di lui;

(continuerà)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...